PARTY DEL CORPO vol. 2

meditazione musicale per Ovidio, Le metamorfosi.
(videoclip a distanza, autoprodotto dagli studenti in lockdown nel maggio 2020 e attualmente in fase di montaggio)

quando canterò questa canzone
tu vedrai la bocca che si muove
ma pensa a tutto il corpo
che è tutto il corpo a cantare

e il viso che prima nascondevo
lo scopro ora e ne farò un vaso
di vetro di terra-cotta di fiori
di miele scodella di latte
bicchiere di neve, vaso dicevo
invaso di materie prime
un fertile orto, un arcimboldo
un firmamento poggiato sul mondo:
paesaggio montuoso
vallata pianura con fiumi
poi laghi poi mare
(e com’è profondo!)

e poi della stanza
con me chiuso dentro
cantando
io farò un ventre ben caldo
una fresca foresta pluviale
natura abitata e grembo
per questa nuova creatura
che sono

(se ci riesco
rinasco)



This is my hand This is my wrist
This is my arm This is my fist
Like a twisted vine wraps around entwining

This is my face This is my mouth
This is my eye This is my brow
Like lilac wine pouring out to thee for thee

This is my shape This is my form
This is my age This is my frame
This is my mind This is my voice
This is my heart This is my choice

This is my thigh This is my sex
This is my hip This is my breast
This is my time This is my breath
This is my right This is my left

This is my shadow This is my hate
This is my line This is my doubt
This is my gloom My flame
My joy My aim

To love.

(My Brightest Diamond, This is my hand)

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
close-alt close collapse comment ellipsis expand gallery heart lock menu next pinned previous reply search share star